problemi gnatologici
problemi otorinolaringoiatrici
problemi di vista
problemi articolari
problemi muscolari
le parafunzioni
le cefalee
le sindromi posturali
il russare
apnee notturne SilveSnore
le apparecchiature diagnostiche
problemi ortodontici
fitness
i bite
SilveSplint


Le apparecchiature diagnostiche
Dr. Piero Silvestrini
Consci del detto:
SE È STATO MISURATO È UN FATTO.
SE NON È STATO MISURATO È UNA OPINIONE,
è necessario conoscere quali strumentazioni possono aiutarci nella diagnosi e sostenerci durante il trattamento. Esistono una miriade di apparecchiature più o meno scientifiche, ma quelle suffragate da anni di esperienza ed avvalorate da numerosi lavori di ricerca, fondamentalmente sono poche. Qui elenchiamo le più attendibili e la loro importanza.
Scoliosometro: sistema di valutazione ottica della postura che ci permette di monitorizzare le macrovariazioni dell'atteggiamento posturale del paziente.
Scoliosometro
Pedana Stabilometrica: sistema computerizzato che può indagare il tipo di appoggio plantare, la distribuzione del baricentro e il suo sistema equilibrio, le microvariazioni dell'atteggiamento posturale del paziente e l'attività dei muscoli posturali..
Pedana Stabilometrica e sue possibilità di analisi
Lente e croce di Maddox: semplice strumento dell'ottica ideato per indagare la presenza delle forie oculari.
Axiografo: strumento odontoiatrico atto a valutare la funzionalità e la patologia delle articolazioni mandibolari.
Lenti di Maddox
Axiografo elettronico
Axiografo meccanico
Kinesiografo: strumento odontoiatrico atto a valutare e monitorizzare la contrazione anomala dei muscoli della testa e del collo attraverso l'elettromiografia, a evidenziare incoordinazioni nei movimenti dinamici veloci della mandibola e, fatto ancora più importante, a determinare una posizione mandibolare terapeutica in equilibrio muscolare
Elettromiografo: rileva l'attività muscolare a riposo ed in funzione, in tempo reale ed in sincronicmo con la visualizzazione dei movimenti mandibolari

Kinesiografo: rileva i movimenti della mandibola senza niente in bocca che possa interferire

A supporto degli esami strumentali è di basilare importanza l'integrazione con una visita accurata. Palpazione muscolare, reclutamento muscolare, ricerca di trigger point, test kinesiologici, sono solo alcuni
degli innumerevoli metodi di indagine, per non parlare poi di radiografie, risonanza magnetica ecc. L'esperienza clinica dello gnatologo è fondamentale per una corretta diagnosi e ancor più per una adeguata terapia, e solo la stretta collaborazione con diversi operatori del settore come radiologi, fisioterapisti, chiropratici, osteopati, otorini, oculisti, ottici, optometristi,
Palpazione muscolare Palpazione articolare
odontotecnici, ecc può portare a risultati importanti nella cenestesi del paziente .
 

Consigliaci ad un amico!   Aggiungi la pagina ai tuoi preferiti!   Chiedi più informazioni sull'argomento

© 2002-2018 Curatore del sito Dott. Piero Silvestrini Biavati - Partita Iva 02384310104
Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico curante rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento